Seo cos’è e come utilizzarla al meglio

seo cos'è
Condividi questo articolo
Share on Facebook
Tempo di lettura: 2 minuti

Seo cos’è e come approcciarsi a questao complicato ma davvero strategico strumento di web marketing?

Un termine che molto spesso abbiamo sentito nel mondo del marketing e della comunicazione, è la Seo e il suo funzionamento.

In particolar modo, in molti ci siamo domandati cosa fosse la Seo e la sua utilità nel contesto lavorativo.

Dunque, seo cos’è?

Con il termine Seo possiamo definire “l’insieme di strategie e pratiche che hanno l’obiettivo di incrementare la visibilità di un sito Internet migliorandone la posizione nei motori di ricerca”.  Questi risultati, non a pagamento, si definiscono puri o organici.  Infatti, la sigla Seo costituisce l’acronimo di Searc Engime Optimization, ovvero “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

Dato che Google costituisce il motore di ricerca più utilizzato, la maggior parte delle ricerche vertono sullo studio dell’algoritmo di Google e dei suoi aggiornamenti e, di conseguenza rendere i siti “più conformi” a questo algoritmo. Chiedersi seo cos’è  è normale soprattutto se sei alle prime armi nell’ambito del digital marketing.

Come funziona la Seo

L’attività della Seo include fasi differenti, sia di tipo analitico/strategico che operativo. Da un punto di vista operativo per ottimizzare un sito bisogna tenere presente diversi fattori. Uno di questi è la scelta delle keyword o parola chiave, aspetto molto importante nell’analisi Seo. Infatti, qualsiasi attività Seo risulta essere priva di significato se prima non viene svolta un’analisi accurata delle parole da utilizzare nella propria campagna.  La ricerca delle parole chiave può essere svolta mediante degli appositi software, interviste agli utenti e analisi della concorrenza (benchmarking competitivo).  In sintesi, quando si crea un campagna Seo, si consiglia l’utilizzo di parole non troppo generiche, poiché risulterebbe difficile o perfino impossibile raggiungere dei buoni risultati. In aggiunta, si sconsiglia di non utilizzare parole troppo specifiche poiché potrebbero essere difficili da interpretare, generando di conseguenza poco traffico o nessun traffico al sito.

La teoria della Lunga Coda di Anderson

Per scegliere delle keyword adeguate, si impiega la teoria della lunga coda di Chris Anderson.  Secondo questa teoria, i prodotti di nicchia avranno più possibilità di profitto. Per poter applicare questa teoria in ottica Seo, è quindi preferibile scegliere parole chiave specifiche (con meno concorrenza e tasso di conversione maggiore).  Per una maggiore sicurezza nella scelta della parole chiave da parte degli utenti, si consiglia l’utilizzo di uno strumento della ricerca di parole chiave di Google Adwords. In sostanza, questo strumento ci permette di consultare dei dati statistici sul numero di ricerche mensili effettuate dagli utenti su scala locale o globale.

In conclusione possiamo affermare come la Seo sia uno strumento importante per una nostra attività o per un’azienda. Nei prossimi articoli tratteremo la differenza fra Seo e Sem e come questi strumenti sono interconnessi fra di loro.

 

 

Condividi questo articolo
Share on Facebook