CYBER WEEKEND: le migliori strategie per aumentare le vendite

Cyber Weekend
Condividi questo articolo
Share on Facebook
Tempo di lettura: 4 minuti

Manca pochissimo al cyber weekend, punto di riferimento per lo shopping eCommerce. Secondo un rapporto di Deloitte, le vendite eCommerce subiranno un incremento dall’11 al 15% rispetto alle festività 2020.

Ma vediamo come le aziende possono gestire le vendite ottimizzando la loro strategia di marketing.

Cos’è il Cyber Weekend?

Con questo termine si intende il weekend che comprende il Black Friday e il Cyber Monday. Queste giornate offrono enormi potenzialità di vendita, per cui necessitano di una strategia mirata e pianificata per sfruttarle al meglio.

Nello specifico:

  • Il Black Friday – quest’anno il 26 novembre – è il giorno successivo al Ringraziamento. Si tratta di un evento importante per le vendite: i negozi propongono sconti vantaggiosi con i prezzi più bassi dell’anno.
  • Il Cyber Monday indica il lunedì successivo al giorno del Ringraziamento. Unito al Black Friday, offre un weekend ricco di opportunità vantaggiose per clienti e aziende.

Nonostante l’apparenza, queste due giornate hanno in realtà caratteristiche molto diverse. Se per il Black Friday si tratta tradizionalmente di shopping in un negozio fisico con attenzione particolare all’esperienza di vendita non replicabile online, durante il Cyber Monday, conosciuto anche come giornata di shopping dall’ufficio, ci si concentra invece su vendita e prodotti digitali.

Come prepararsi al Cyber Weekend?

Quella per il Cyber Weekend è una strategia che va pianificata mesi prima dell’evento. Non possiamo puntare su alcune pratiche last minute e ottenere risultati ottimali! Per questo motivo, ci sono alcune linee guida che i brand dovrebbero seguire.

1.Aggiorna e ottimizza il tuo sito web

Il funzionamento del tuo sito è fondamentale per gestire intere folle virtuali di visitatori. Non conta solo l’estetica, ma anche la velocità di caricamento, l’aggiornamento costante di disponibilità e prodotti, l’usabilità. Se l’utente non riesce a trovare ciò che cerca, si sposterà facilmente sul sito dei tuoi competitors, perciò rendi il il funnel semplice. L’intera user experience va testata per essere impeccabile. Dalla velocità di caricamento del sito web ai problemi di indicizzazione, all’ottimizzazione per dispositivi mobili; ogni aspetto è importante.

Per questo motivo è bene ricorrere ai test CRO (Conversion Rate Optimization), che aiutano a migliorare gli elementi del sito per massimizzare le conversioni. Ottimizza lunghezza e semplicità dei titoli, posizionamento e chiarezza delle CTA e social proof.

2. Crea landing page

Le pagine di destinazione servono per aiutare l’utente a trovare proprio quello che cerca.

Queste pagine vengono create con lo scopo di convertire i visitatori in lead o clienti, e per farlo devono essere semplici e chiare nella presentazione dei prodotti. É fondamentale che la tua landing page si concentri sul prodotto e sulla CTA per rimandare l’utente al sito web principale e completare la transazione. Gioca con la creatività del sito, crea qualcosa di interattivo, che coinvolga e catturi l’attenzione del cliente

Non sempre la pagina di destinazione si riferisce ad un periodo di tempo preciso, anzi, se usi URL ricorrenti e generici, puoi riutilizzare la stessa pagina aumentando il valore SEO. Usando strumenti di reporting per valutare i comportamenti del tuo pubblico avrai già una buona base per la strategia 2022!

3. Investi in ADV

La concorrenza, soprattutto in questo periodo dell’anno, è spietata e non ha paura di investire in annunci e pubblicità. Fai in modo di mostrare il tuo prodotto prima rispetto a quello dei competitors.

Innanzitutto, devi identificare il canale o i canali in cui il tuo prodotto ottiene più seguito. Google Ads, ad esempio, consente di raggiungere un pubblico segmentato grazie all’uso delle key words, mentre Facebook si concentra sul target grazie ai suoi filtri e permette di costruire un pubblico di nicchia con l’uso di dati demografici.

Pianifica in anticipo il budget da dedicare a ogni campagna pubblicitaria e inizia per tempo a testare canali e campagne ADV specifiche per monitorare i risultati e correggere il tiro!

4. Proponi valore e novità

Se vuoi proporre un nuovo prodotto, edizioni limitate o offerte speciali è il momento adatto!

Non solo metterai il cliente sull’attenti puntando sul senso di urgenza, ma emergerai rispetto ai competitors che si limiteranno alle offerte classiche. Nel B2C (come abbiamo spiegato) si tratta spesso di un acquisto emotivo, d’impulso, spinto proprio dalla capacità dell’azienda di proporsi. Crea nel tuo cliente un senso di attesa e fretta a causa di tempi e scorte limitate. Questo porterà ad una conversione immediata.

Per farlo, puoi usare, ad esempio, timer e conto alla rovescia sul tuo sito web. Inoltre, grazie all’E-mail Marketing, puoi condividere quotidianamente il countdown con i tuoi contatti, per ricordare loro la tua presenza e creare awareness. Usa creatività innovative, e-mail animate, chiare CTA e colori stravaganti. Puoi anche proporre omaggi o spese minime per ricevere un regalo, oltre ad invogliare il consumatore all’acquisto lo aiuterà a conoscere meglio il tuo brand.

Per quanto riguarda il negozio fisico, prepara al meglio il tuo team. Saranno giorni caotici per tutti, ma devono essere preparati e far fronte comune. Il cliente non si aspetta un servizio impeccabile, ma un’occhio di riguardo; proponi gadget omaggio o buoni sconto alla cassa. Ricorda che disponibilità, cortesia ed entusiasmo sono fondamentali per fidelizzare i clienti.

5. Utilizza al meglio le key words

Per iniziare, puoi cercare le parole più frequenti o gli accostamenti più ricercati usati nell’anno precedente durante le festività. Dopo averle identificate puoi usare Google Keyword Planner per generare parole simili, ottenere dati sul volume di ricerca e concorrenza. Usa parole chiave strategiche per la tua azienda. Per farlo concentrati sulle parole pertinenti con la tua attività, con poca concorrenza e volumi di ricerca relativamente alti.

L’uso corretto delle keyword è fondamentale per far emergere i tuoi prodotti dove il cliente può notarli. Ad esempio, utilizzando parole eccessivamente competitive, potresti finire nel dimenticatoio a causa della forte competizione con i grandi brand di fama mondiale.

In conclusione

Ottimizzando al meglio la tua strategia, potrai posizionarti in anticipo anche per competere durante il periodo festivo di fine anno. Sempre più spesso gli utenti utilizzano i canali online per i propri regali, e farti conoscere già durante il Cyber Weekend li aiuterà a ricordarsi di te anche in seguito.

Se non hai ancora iniziato a pianificare la tua strategia non preoccuparti: è sicuramente meglio iniziare in anticipo, ma non è mai troppo tardi! Hai ancora un mese di tempo, sfruttalo al meglio. Crea awareness, ottimizza il tuo sito, crea e pianifica sconti e offerte e investi tempo e denaro nelle campagne ADV. Il Cyber Weekend porta guadagni elevati oltre a notorietà e contatti, quindi sarà un piccolo investimento per la tua attività!

Condividi questo articolo
Share on Facebook