Home Digital Marketing Come diventare travel blogger in pochi semplici passi

Come diventare travel blogger in pochi semplici passi

di Team Ecomm2
Tempo di lettura: 3 minuti.

Come diventare travel blogger in pochi semplici passi

Pensare a come diventare travel blogger in teoria sembra un’ottima idea, ma man mano che metti in moto il processo può diventare sempre più opprimente. Diventare travel blogger a tempo pieno e guadagnarsi da vivere con il proprio blog di viaggio non è semplice come gestire un account Twitter o una pagina Facebook. Avere successo nei blog richiede molta strategia e buon senso degli affari, oltre al talento nel raccontare storie e presentarle in un modo che ispiri le persone.

Dalla ricerca della tua nicchia alla progettazione di siti Web, ai suggerimenti sui social media e alla conoscenza del tuo pubblico, questa guida è progettata per accompagnarti in tutte le fase di questa fantastica esperienza.

 

  1. Inizia con la tua passione

Per diventare travel blogger considera ciò che ti piace del viaggio – persone, cibo, fauna selvatica, storia – e rendilo il tema centrale del tuo blog. La passione è alla base di una scrittura eccellente e farla brillare nel tuo blog manterrà i lettori interessati. Attenersi a ciò che ami manterrà alto anche il tuo entusiasmo e la tua motivazione.

Ricorda, non devi coprire tutto ciò che riguarda i viaggi sul tuo blog. Se non vai nei musei quando sei in viaggio, non preoccuparti di scriverne; se ami il campeggio ma odi gli ostelli, segui i consigli sul campeggio. Non è necessario catturare tutti nella tua rete: fai ciò che ami per parlare alle persone che lo amano.

 

  1. Sperimenta

Se vuoi diventare travel blogger potresti non avere un argomento del blog su cui vuoi impegnarti completamente subito – e va bene! In queste prime fasi la cosa più importante è che stai scrivendo qualcosa. Non aver paura di sperimentare e giocare con idee diverse. Scrivi spesso e su una serie di cose diverse: ciò che trovi più divertente si farà rapidamente conoscere.

 

  1. Pensa al tuo design

La prima impressione è fondamentale e questa filosofia vale anche per i siti web. Creare un design forte per il tuo blog, facile da navigare e da capire, è importante in quanto questa è una delle tue prime possibilità di attirare un lettore. E questo è il settore dei viaggi: la grafica è fondamentale per diventare travel blogger.

 

  1. Identifica il tuo pubblico

Sapere esattamente con chi vuoi parlare ti aiuterà a guidare ogni tua mossa di blogger: dal tipo di storie che stai scrivendo e su quali social network sei più attivo, a quali marchi con cui collaborerai in futuro. Avere il lettore in prima linea nella tua mente è un modo efficace per rimanere concentrato.

 

  1. Non impantanarsi nelle cose tecniche

Man mano che acquisirai maggiore esperienza con i blog, inizierai a sentire parole come “Google Page rank”, “marketing di affiliazione” e “SEO” (ottimizzazione dei motori di ricerca). Gestire un sito web può essere complicato per i blogger principianti. È allettante provare a imparare tutto, ma entrare troppo in profondità in tutti i tecnicismi distoglierà la tua attenzione dai tuoi scritti e dai tuoi lettori.

Rimani concentrato sulla pubblicazione di contenuti di viaggio eccezionali, ma riserva solo una piccola parte del tuo tempo sul blog per imparare i trucchi del mestiere. La Guida per principianti alla SEO di Moz è un ottimo punto di partenza: lavoraci sopra un po’ alla volta e inizia a implementare le strategie nel tuo lavoro.

 

  1. Leggi molti libri su come diventare travel blogger

Pochissimi blogger di viaggio leggono libri di marketing, strategia, affari o sviluppo personale. Gestire un blog è come gestire un’impresa, ed è difficile imparare senza informarsi. Ogni persona di successo che si rispetti è un lettore vorace; queste persone, infatti, cercano costantemente di migliorare le proprie capacità e conoscenze attraverso la lettura e la formazione.

Bisogna capire, innanzitutto, cosa hanno da dire gli esperti e imparare ad applicare i suggerimenti e le strategie appresi.  Il miglior modo per imparare è farlo attraverso gli errori e le esperienze altrui.

Alcune letture da non perdere sono:

Per ulteriori suggerimenti sui libri, ecco una lista completa di libri da leggere per i blogger!

7. Sii come Apple: pensa diversamente

Qualunque cosa si stia per scrivere, è importante presentare quell’argomento in un modo innovativo, diverso da quelli utilizzati in passato.

Se tutti condividono contenuti sponsorizzati, meglio non farlo.

Quando tutti scrivono del testo, tu crea un video.

Se tutti sono seri, meglio essere divertente.

Se tutti hanno progetti complessi, meglio prediligere la semplicità.

  1. Monetizza il tuo blog

La grande domanda sulla bocca di tutti: ‘Come posso guadagnare dal mio blog?’ I soldi non arriveranno rapidamente, in enormi quantità o senza fare nulla di tutto quanto sopra, ma arriveranno se hai adottato le misure per creare un pubblico coinvolto e leale. Ci sono diversi modi in cui puoi sfruttare quel pubblico per guadagnare un po’ di soldi – affiliati, partnership di marca, lavoro di scrittura freelance, consulenza, creazione dei tuoi prodotti… solo per citarne alcuni . Queste sono le tecniche di monetizzazione di maggior successo.

per ulteriori articoli visita e-commerce ideas 

Articoli Correlati

Ecommerce Ideas il magazine al femminile sul mondo dell'eCommerce e del digital marketing.