Gallerie e Digital Marketing: vendere arte online

come vendere arte online digital marketing
Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Tempo di lettura: 3 minuti
come vendere arte online digital marketing
L’esperienza dell’art buyer in galleria può essere sostituita dai social media

Perché vendere arte online

Come vendere arte online con l’aiuto del digital marketing? Negli ultimi anni abbiamo assistito a una crescita dell’e-commerce in tutti settori. Il mercato dell’arte non è stato da meno. Secondo una ricerca di Art Basel  nella prima metà del 2020 il 37% delle vendite di opere è avvenuto attraverso il web.
I galleristi devono dunque affrontare una difficile sfida. È  necessario adattarsi a nuovi canali di promozione e commercio per venire incontro alle più recenti esigenze di appassionati e collezionisti d’arte.
Vendere arte, però, può essere più complesso rispetto ad altri prodotti. Il valore culturale dell’opera, la richiesta di un’expertise e il rapporto di fiducia che si instaura fra gallerista e acquirente richiedono una particolare cura nell’affiancamento dell’esperienza di acquisto del cliente.

 

Strategie di Digital Marketing

Un’attenta pianificazione strategica del marketing digitale può permetterti di attirare più clienti sulla tua galleria online. Esistono agenzie specializzate che possono supportarti nella creazione di un piano di web marketing.
Se però vuoi intraprendere questa avventura da solo, scopri quali accorgimenti adottare per avere successo e incrementare le vendite:

 

• Inbound Martketing

Investire sulle strategie di inbound marketing non sono dà più visibilità alla tua galleria, ma offre l’opportunità di essere notati da artisti che potrebbero sceglierti come loro rivenditore. Attraverso ottimizzazione SEO, content marketing, blog e advertising potrai attrarre un’audience più ampia, generare lead, nutrire il feed, monitorare le performance della tua attività e fidelizzare i clienti.

 

• Buyer Profiling

Collezionista? Artista? Influencer? Definire il profilo del tuo customer ti aiuta a rispondere nel modo più diretto possibile alle sue esigenze. Attraverso strumenti come Google Analytics puoi scoprire quali contenuti della tua galleria online attirano l’attenzione del potenziale art buyer. In questo modo puoi personalizzare la sua esperienza di navigazione e agevolarlo nell’esplorazione e nell’acquisto.

 

• Definizione del brand

Rendi chiari gli obiettivi e i valori della tua galleria, nonché le motivazioni dietro alle tue scelte di stile. In questo modo sarai immediatamente riconoscibile e vicino al target che vuoi raggiungere.  Inoltre, per avere maggiore credibilità, puoi rendere più personale la tua figura di venditore parlando di te, della tua formazione e delle tue esperienze.  Racconta la storia della tua galleria e crea una narrazione che attiri l’attenzione e instauri un legame emotivo con il cliente.

 

• Product display

Riprodurre l’esperienza del contatto diretto con l’opera in galleria è il compito più difficile. Ricorda di descrivere accuratamente il prodotto inserendo misure e informazioni su materiali o texture. Il cliente potrebbe apprezzare consigli sulle più efficaci modalità di display di ogni singola opera negli ambienti o in rapporto con l’arredamento. Per questo non dimenticare di investire in ottimi servizi fotografici che presentino nel migliore i prodotti. Potrebbe essere una buona idea creare video e contenuti multimediali come simulazioni 3D.

 

• Social Media

La natura visiva dell’arte si presta a renderla una vera e propria protagonista dei social. Il 63% dei collezionisti ha dichiarato di utilizzare Instagram per la ricerca di gallerie. Il motivo? Perché la piattaforma predilige la condivisione di immagini e allo stesso tempo permette di gestire un business account. Su Instagram puoi postare foto delle opere in vendita e creare un collegamento diretto con la vetrina del tuo negozio online. Attraverso storie, reels e dirette puoi inoltre tenere i tuoi follower sempre aggiornati sulle attività della galleria. Creare una community di utenti migliora la reputazione e invoglia non solo i potenziali acquirenti a investire, ma anche gli artisti a sceglierti come venditore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email