Matrice RFM cos’è e come utilizzarla

rfm
Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Tempo di lettura: 2 minuti

Matrice RFM questa sconosciuta!

Prima di provare a dare una definizione alla matrice RFM, partiamo dal presupposto di capire esattamente a cosa serve.

Quando si parla di marketing automation si fa riferimento ad una serie di azioni e strategie, attraverso tool specifici di email marketing e tracciamento della customer journey, utili a intercettare o reintercettare l’attenzione del target.

Per utilizzare al meglio i processi e le strategie della marketing automation è necessario segmentare il target.

La segmentazione del target di un eCommerce (ma non solo) può avvenire tenendo in considerazione tre parametri chiave legati all’analisi utente:

  1. Recency: il tempo passato dall’ultimo acquisto effettuato sul nostro sito eCommerce
  2. Frequency: la frequenza di acquisto sul nostro sito eCommerce
  3. Monetary: lo speso totale sul nostro sito eCommerce

Questi tre parametri rappresentano quella che è chiamata appunto MATRICE RFM, e che permette di tenere sotto controllo l’andamento di una campagna di marketing automation ma allo stesso tempo anche di mirare azioni di marketing seguendo quella che di fondo è l’applicazione della regola di Pareto dell’80/20.

Come possiamo quindi sfruttare a nostro vantaggio la  Segmentazione per RFM?

  1. Attivare campagne promozionali esclusive per i clienti con spending più alto, lavorando su di questi con azioni di Upselling
  2. Attivare campagne di promozione per i clienti che hanno una alta frequenza di acquisto e scontrino medio più basso
  3.  Riattivare tutti coloro che sono fuori dalla matrice
  4. Fare retargeting mirato

Come poter segmentare seguendo la matrice?

La procedura manuale la sconsiglio vivamente, ovviamente il massimo è poter utilizzare software di marketing automation che permettono la segmentazione seguendo questi parametri.

I software che raccomando e che ho maggiormente utilizzato sono:

  • Salesmanago
  • Salesforce

Ma prima di scegliere ed orientare la tua scelta verso un software o un altro, ti consiglio di analizzare attentamente le potenzialità interne del tuo team, le competenze e anche il budget a disposizione per la marketing automation.

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.