E-commerce e Seo: difficile ma non impossibile

10 regole per seo ecommerce

10 regole per seo ecommerceL’arte del posizionamento organico per definizione, cioè il seo (o la seo se vogliamo essere meno linguisticamente maschilisti) e l’e-commerce spesso fanno a cazzotti. Il perchè per lo più è dovuto ad una cattiva gestione strutturale dei siti e-commerce ma anche ad una totale mancanza di conoscenza dell’argomento da parte di tutti gli addetti ai lavori.
Dagli sviluppatori agli e-commerce manager.

Da una parte trovimo la mancanza di competenze a livello strutturale anche legato alla scelta della piattaforma e-commerce.
Dall’altra l’e-commerce manager che spesso sottovaluta il potenziale di strumenti efficaci come il content management.

Qui i 10 punti (secondo me) più efficaci per una corretta seo strategy per e-commerce:

– Descrizioni dei prodotti : se i nostri prodotti sono descritti in maniera originale e le foto sono prodotte da noi, piuttosto che utilizzare repository di immagini e schede disponibili uguali per tutti (Tipo Icecat per l’elettronica e Imagino per la GDO), il posizionamento organico ne beneficerà in misura esponenziale. In taluni casi quando la scheda prodotto presenta il 100% di originalità non è necessario nemmeno intervenire in grossa misura sulla struttura del sito qualora ce ne fosse bisogno.

Struttura gerarchica del sito: meno il percorso ai prodotti è sviluppato in verticale meglio è posizionato il sito web. Il motivo risiede nell’organizzazione delle url di prodotto che devono essere chiare, leggibili e non troppo distanti nel percorso dalla home page.

Utilizza le keyword più giuste per il tuo sito: ogni volta che scrivi un testo, una descrizione o un articolo analizza le keyword più cercate che danno un vantaggio competitivo . Lo strumento che solitamente utilizzo è SEMRUSH ma anche il tool di google per le parole chiave è molto utile. Unica differenza il primo ti permette di valutare le keyword anche in rapporto ai tuoi competitors.

Utilizza local keyword: geolocalizza il tuo prodotto, se ti trovi a Roma e vendi bici da corsa, allora utilizzerai la keyword bici da corsa a Roma. Andrai sicuramente incontro alle necessità delle ricerche online.

Le robe tecniche: meta tag title e description, meta robots, rel canonical rel next e previous. Nonostante i nomi spaventino il senso è semplice: bisogna inserire in tutte le pagine HTML il nome del titolo. Bisogna inserire la description per ogni pagina e accertarsi che le pagine duplicate non vengano seguite e che venga dato il giusto ordine alla paginazione. Per quanto riguarda il meta robots accertati che sia scritto correttamente e che indichi allo spider quali sono le pagine da seguire e quali da non seguire–> ES: meta name=”robots” content=”index,follow”
meta name=”robots” content=”noindex,follow”

Url parlanti: le url dei prodotti devono contenere il nome del prodotto e il percorso gerarchico. Meno sono compilate in automatico le url senza inserimento del meta title della pagina prodotto, meno il prodotto sarà indicizzato.

Usa i social e youtube: google+ il social al quale non daresti 3 centesimi di lira è indicizzato benissimo. Facebook è utilizzato spesso dagli utenti come primo motore di ricerca di attività di cui si vogliono avere recensioni o pareri peer to peer. E youtube non solo ha un buon livello di indicizzazione ,da statistiche recenti il numero di ricerche su youtube supera di misura quelle di yahoo! e bing .

Invia comunicati stampa: fa in modo che il sito riceva link di ritorno, quanti più possibili. Utilizza i backlink, il blogging, il native. Questo migliorerà il pagerank. Puoi ottenere gli stessi risultati se lavori su altri blog linkando al tuo sito come guest blogger.

Apri il blog aziendale: uno degli aspetti più importante della seo per e-commerce è avere l’opportunità di introdurre nuove trends keyword grazie al blog aziendale. Parla dei tuoi prodotti, della tua azienda, di come è nata l’idea. Usa tutti gli strumenti che hai a disposizione e di cui abbiamo parlato già in precedenza, senza dimenticare l’importanza delle immagini. Aggiungi ai tuoi articoli immagini ottimizzate per la ricerca.

Ottimizza le immagini per la ricerca: Inserisci parole chiave nel testo alternativo di una immagine. Anche le immagini attireranno traffico al tuo sito web.

Queste sono solo alcune delle attività necessarie ad una corretta strategia SEO per Ecommerce.

Se ti va di approfondire ulteriormente l’argomento scrivi nel form sottostante.

Buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.